Chi siamo

Antonio Petrosino

Mastro Gelatiere

Ha un esperienza quarantennale nel settore. Si occupa di coordinare tutte le attività di produzione, cercando continuamente le novità adatte alla vasta clientela tenendo sempre come primo obiettivo la qualità.

Antonio cura in maniera maniacale, la tracciabilità e provenienza dei prodotti, con un attenzione particolare alla materia prima più utilizzata nel suo laboratorio, la frutta.
Infatti almeno il 50% del gelato prodotto, è costituito da gusti alla frutta, di cui il vero fiore all'occhiello è senza ombra di dubbio la frutta esotica.

Assunta Maio

Responsabile del Personale

Si prende cura della clientela gestendo nei minimi dettagli il locale, dall'igiene alla presentazione dei prodotti.

Riveste un ruolo fondamentale per l'accoglienza e il servizio alla clientela ed è infatti da sempre uno dei perni del locale.

Tutto ebbe inizio quando il giovane Antonio, già formato da esperienze precedenti nel campo alimentare decise di trasferirsi a Firenze insieme alla moglie Assunta, iniziando così un percorso che lo ha portato ad essere uno dei gelatieri più conosciuti di Firenze.

  1. 2011

    1982

    Nasce il Festival del gelato ed Antonio alla sua apertura è il responsabile di produzione e del laboratorio

  2. 1992

    1986

    Alla ricerca di nuove sfide, Antonio decide di mettersi in proprio rilevando uno storico "vinaino" di Firenze.

  3. 1992

    1992

    I precedenti titolari dell'attività, viste le capacità imprenditoriali dimostrate offrirono ad Antonio la compartecipazione nell'azienda e quindi il controllo e la responsabilità completa della gelateria. Come si suol dire, il primo amore non si scorda mai.

  4. 1996

    1996

    Antonio decise di cambiare l'arredamento della gelateria usando colori pastello a toni forti e mediterranei con maioliche inpreziosite da decorazioni realizzate a mano da un artista locale.

  5. 2013

    2013

    Ad oggi Antonio gestisce il Festival del gelato insieme a sua moglie Assunta ed è diventato una delle realtà artigianali più radicate del centro storico fiorentino.